Adotta una tegola

Asti, 8 dicembre 2018

Cari Amici.

In occasione del sessantesimo anniversario della nascita della nostra Parrocchia, vorremmo realizzare un’opera che possa accrescere la possibilità di accoglienza e di servizio alla comunità.

La nostra parrocchia non dispone nemmeno di un metro quadrato all’aperto che sia al riparo dal sole e dalle intemperie per accogliere le decine di ragazzi che frequentano l’oratorio e il centro estivo. Possiamo anche dire di non avere nemmeno un vero locale/oratorio: abbiamo le aule del catechismo e il teatro che al bisogno adattiamo a oratorio.

Per questo abbiamo pensato di ricavare uno spazio coperto utilizzabile dai ragazzi in qualsiasi stagione nel campetto situato tra il bocciodromo e il circolo parrocchiale.

L’intervento prevedrebbe anzitutto la risistemazione del fondo, attualmente molto deteriorato, la copertura e l’illuminazione; in un secondo momento si vorrebbe completare con la chiusura ai lati e il riscaldamento. Potete vedere nel dettaglio sul retro del foglio.

La struttura che ne risulterebbe sarebbe utilizzabile, oltre che per le attività dell’oratorio, anche dalla nostra società sportiva per gli allenamenti invernali, dagli sbandieratori e altre attività del comitato palio, per le lezioni di ginnastica delle scuole medie e, assieme al campo da calcio, per l’annuale torneo in memoria di Paolo Spandonaro (a proposito, Vi confesso che mi piacerebbe, a lavori ultimati, intitolare proprio a lui il locale) e altre attività della parrocchia e del borgo.

Non devo spendere molte parole per dirVi che la difficoltà sta nel costo della realizzazione. Come potete vedere, l’intero progetto si aggira attorno ai 150.000 euro. Per non fare il passo più lungo della gamba, abbiamo pensato di suddividere l’opera in due lotti, da realizzare in tempi successivi. Ci rivolgeremo senz’altro agli Enti civili che finora ci hanno aiutato con generosità (il Comune di Asti e la Fondazione C.R. Asti), ma certamente la maggior parte dell’onere economico sarà a carico della parrocchia.

Vi dico con franchezza che l’unica possibilità che abbiamo di realizzare quest’opera che riteniamo molto molto utile, è che ancora una volta Voi, parrocchiani e amici della nostra parrocchia, ci diate una mano. L’invito “Adotta una tegola” che trovate sullo striscione fuori dalla chiesa, ci ricorda che se in molti, se tutti, diamo qualcosa, secondo le nostre possibilità, il sogno potrà realizzarsi e anche facilmente.

Vi chiedo di pensarci, di chiedermi, se ritenente, tutte le informazioni che desiderate e poi, se pensate che sia un bene per i nostri ragazzi che quest’opera sia realizzata, per favore, non fateci mancare il Vostro aiuto. Chiedo fin da ora al Signore e a N.S. di Lourdes di ricompensare con il Loro amore la generosità di quanti vorranno accogliere questo appello.

Se decidete, potete inviare il vostro aiuto anche attraverso un bonifico bancario sul c/c intestato a: Parrocchia N.S. di Lourdes – iban: IT16H0608510303000000001260

Vi ringrazio di cuore e attendo con fiducia un ulteriore segno del Vostro amore per la nostra cara comunità parrocchiale.